QuiRebbio

Como, vandali nella palestra di via Giussani: sfogo dell’Alebbio su facebook

Parquet annerito e rovinato dalla polvere di un estintore

L'immagine postata su Facebook dall'Us Alebbio 1954

Vandali nella palestra delle scuole elementari di via Giussani a Rebbio, quartiere alle porte di Como. La denuncia arriva via facebook dalla società sportiva Us Alebbio 1954 che utilizza quella palestra per le proprie attività. Nel post, pubblicato l'8 agosto 2018, si vede la foto che immortala il parquet completamente annerito.

"Dei vandali sono entrati nella nostra palestra - si legge nella scritta sovrapposta all'immagine - e ci hanno rovinato il parquet con la polvere di un estintore. Volevamo farvi sapere che non sarà un estintore a spegnere la nostra passione". In alto la firma, "Alebbio - La passione non si spegne".

Il post è stato condiviso anche sulla pagina della Comense che ha espresso solidarietà all'Alebbio.

<iframe src="https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fpolcomense%2Fposts%2F2072199492811003&width=500" width="500" height="593" style="border:none;overflow:hidden" scrolling="no" frameborder="0" allowTransparency="true" allow="encrypted-media"></iframe>

Non è la prima volta che la scuola è oggetti di incursioni vandaliche: già negli scorsi anni ignoti erano entrati di notte facendo danni e rubando. Nel mirino dei vandali, nei mesi scorsi, anche il vicino asilo nido di via Giussani, oggetto di diversi episodi che avevano esasperato i genitori dei bambini e spinto il comune a installare le telecamere di sorveglianza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Giovanni, senzatetto orgoglioso

  • Tragedia sui monti di Sorico: cacciatore morto per prendere un cervo

  • Como, ragazza di 18 anni violentata al primo appuntamento: arrestato barista del centro

  • Como, picchia la moglie in centro: il video dell'arresto

  • Incidente a Mariano Comense: morto un motocilista di 53 anni

  • Incidente a Como: una persona incastrata fra le lamiere

Torna su
QuiComo è in caricamento